cosa fare - graz consulenza informatica per una crescita sostenibile

consulenza informatica per una crescita sostenibile
GRAZ
sede operativa GONZAGA
GRAZ
Vai ai contenuti

cosa fare

AGENDA ONU 2030
IL NOVECENTO E' FINITO

C’è ancora qualcuno che si ostina ad applicare alle piccole e medie imprese lo stereotipo di fine Novecento, e le descrive come realtà dove l’innovazione è guidata dalla creatività dell’imprenditore e si fa in modo destrutturato e informale; dove la managerializzazione della gestione è presente a macchia di leopardo, la direzione delle risorse umane è perlopiù paternalistica e familistica; dove il paròn è sempre un uomo, è solo al comando, usa la delega in modo intermittente e, di conseguenza, il passaggio generazionale è spesso causa di disordine e declino. Di queste imprese, che sono esistite per davvero e che hanno contribuito in modo determinante alla crescita del Veneto (e, con esso, dell’Italia tutta) resta ben poco in termini numerici, e nulla di interessante. Il profilo degli imprenditori contemporanei che da qualche anno trainano l’economia e lo sviluppo del Veneto ha tutt’altre caratteristiche.



chi è Paolo Gubitta

Professore ordinario di Organizzazione aziendale e Family business, è vicedirettore del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali e presidente della Laurea in Economia dell’Università di Padova. Dirige l’Osservatorio Professioni Digitali dell’Università di Padova e il Centro per l’Imprenditorialità e le Aziende Familiari di CUOA Business School. È responsabile dell’Osservatorio Capitale umano, Organizzazione e Lavoro di Fondazione Nord Est. Ha trascorso periodi di studio e ricerca in Gran Bretagna, Stati Uniti, Cina, Svizzera e Israele. Le sue aree di ricerca sono l’imprenditorialità, le imprese familiari e le trasformazioni del lavoro. Nel 2017, con ANANAS Nanotech (spin off dell’Università di Padova) ha vinto Open Accelerator, programma di accelerazione di Zambon Group. Come civil servant, è consigliere di amministrazione della Fondazione E. Zancan e co-fondatore e consigliere di amministrazione della Associazione Luca Ometto per la ricerca sul Glioblastoma.
per leggere il libro clik sull'mmagine
Torna ai contenuti